14 Rarissime Foto a Colori da FSA-OWI : il Contadino Rurale durante la Grande Depressione e New Deal

Ancora oggi  molti fotografi documentaristici  vi diranno che sono influenzati dai lavori della Farm Security Administration effettuati dal 1930 al 1940. Sotto la direzione di Roy Emerson Stryker, la FSA ha inviato alcuni fotografi per documentare la situazione del contadino rurale durante la Grande Depressione e lo stato di avanzamento dei programmi del New Deal. Quando gli Stati Uniti entrarono Seconda Guerra Mondiale, il programma di fotografia continuata sotto l’Office of War Information (OWI).

Quasi tutte le fotografie del FSA sono in bianco e nero, meno comunemente visto sono le foto a colori da FSA e dei fotografi OWI. Qui di seguito vi segnalo una selezione delle opere del  Library of Congress, Prints & Photographs Division, FSA-OWI Collection.

Foto di Lee Russell. Jack Whinery and his family, homesteaders, Pie Town, New Mexico, 1940.

Foto di T. Palmer Alfred. Carpenter at work on Douglas Dam, Tennessee, a Tennessee Valley Authority project, 1942.

Foto di John Vachon. Boy near Cincinnati, Ohio, 1942 or 1943..

Foto di Collins Marilena. Una “camouflage class” alla New York University, dove gli uomini e le donne si stanno preparando per l’occupazione nell’esercito o nel settore industriale, rendendo i modelli da fotografie aeree ed elaborare sistemi di camuffamento, 1943.

Foto di T. Palmer Alfred. Woman machinist, Douglas Aircraft Company, Long Beach, California, 1942.

Foto di T. Palmer Alfred. Un operaio di un edificio di costruzione di una nuova linea di 33.000 volt di energia elettrica a Fort Knox, Kentucky, 1942.

Foto di Jack Delano. Mezzadri raccolgono cotone su terreni in affitto vicino a White Plains, Greene County, Georgia, 1941.

Foto di John Vachon. Dr. Schreiber of San Augustine fà una iniezione anti tifo in una scuola rurale, San Agostino County, Texas, 1943.

Foto di Lee Russell. Barbeque dinner at the Pie Town, New Mexico Fair, 1940

Foto di T. Palmer Alfred. Crane operator at the TVA’s Douglas Dam, Tennessee, 1942.

Foto di John Vachon. Workers leaving Pennsylvania shipyards, Beaumont, Texas, 1943

Foto di Jack Delano. James Lynch, a roundhouse worker for the Chicago and North Western Railway Company , Proviso Yard, Chicago, 1942.

Foto di Jack Delano. Vermont state fair, Rutland, 1941

Foto di Arthur Rothstein. Un istruttore spiega il funzionamento di un paracadute per allievi piloti, Meacham Field, Fort Worth, Texas, 1942.

Discussione In Merito

Sull’articolo originale  (http://www.pdnphotooftheday.com/2009/03/628) è seguita una interessante discussione che ha toccato vari temi. Uno di questi temi verteva sulla possibilità o meno che i colori di queste fotografie fossero piu’ o meno artefatti.

Faccio un copia e incolla degli interventi piu’ interessanti (la discussione era in inglese quà sotto la traduzione è effettuata con un traduttore automatico):

Chris dice:
Sei sicuro che queste sono state girate a colori? Ho visto questi un po ‘indietro su un altro sito che hanno dichiarato di essere colorato con photoshop. Penso che sarebbe molto più sbiaditi ormai a meno che non sono stati fissati per ore e non vide mai la luce del giorno.

joe dice:
sì sono stati girati a colori. hanno sparato su Kodachrome che è media incredibilmente stabile. a differenza di pellicole di oggi, Kodachrome non svanisce.

anche, voglio solo dire che il titolo di questo post chiama queste foto rare, ma il fatto che sono conservati, in archivi nazionali e le are disponibili via Internet per il download gratuito (they sono di dominio pubblico) rende them non tutto ciò che rare . http://memory.loc.gov/ammem/fsahtml/fahome.htmlla maggior parte di queste foto sono state inserite in una mostra itinerante chiamata “Bound for Glory.” L’ho visto a Lexington, KY ed è stato uno spettacolo bellissimo. è possibile acquistare il catalogo con lo stesso nome della mostra.

Lunedi Mark Dice:
Cordiali saluti (per alcuni qui) Kodachrome è stato introdotto nel 1935, 35mm Kodachrome nel 1936. Una nota su Kodachrome: “diapositive Kodachrome più di cinquant’anni conservano ancora colori accurati e grano.” Wikipedia è una buona cosa

Doug B dice:
E ‘triste che a PDN – dove la gente dovrebbe sapere meglio – c’è tanta ignoranza sulla storia e l’utilizzo di pellicole a colori.Queste immagini non erano “colorati” in qualsiasi modo, forma o forma. Sono scansioni degli originali Kodachrome.

Buff vecchia foto dice:
Per tutti avete pensato che questi erano colorato … sbagliato. Mio padre aveva una telecamera a colori che ha comprato nel 1941, lo ha usato fino al ’60. Ha inoltre sviluppato e colorato le foto, non apparire come quando sono colorato. Era un appassionato di vera fotocamera e avuto diverse.

Leon Gerge dice:
Per Buff Photo Old et tutti,
Certo è queste foto non erano “colorato”. Tutte queste foto sono state molto probabilmente girato in Kodachrome 25ASA-ISO trasparenza foglio di pellicola a colori (no roll) con un 4 × 5 Graflex Premere o medio formato Graflex secolo o Speed Graphic.
Gli accoppiatori tintura ed emulsioni utilizzati per imprimere la base poliestere “slide” Kodachrome
erano i più acuti, più colore stabili e resistenti allo sbiadimento fino ad oggi di ogni altro film più recente diapositiva fatta da Kodak o Fujichrome. Kodak ha utilizzato un processo chiamato K-14, un predecessore del comune E-6 slide elaborazione rendering di un look unico, il contrasto profondo, color salmone colori. Bella roba. Sono marcatori di un’epoca. (Ad esempio: Life Magazine copertine). Lo svantaggio era la loro latitudine stretto come qualsiasi emulsione positivo (facile da sottoesporre-One stop del perdono). Ma ricordate, non sono mai dove telecamere a colori, solo il colore o B / W film. La vista o la fotocamera reflex è solo un meccanico “Camera Obscura” che raccoglie la luce attraverso un otturatore / diaframma / obiettivo. La pellicola contiene il colore o la scala di grigi (B / N) emulsione che converte il vostro punto di vista (POV) in un’immagine memorabile.
George Leon, Direttore della fotografia

e dice:
Wow! Grande foto. Come 23 anni posso dire che ho davvero mai immaginato anni 40 a colori. Non è una vergogna? Il buon senso mi dice le cose erano sicuramente a colori, credo che ho sempre immaginato che era il più scuro, tetro, nero e bianco sai. Incredibile come alcune foto può cambiare completamente la mia idea di ciò che quel periodo era come.

Via : pdnphotooftheday.com

Leave a Reply

Leggi articolo precedente:
20 Miglior Foto del National Geographic Channel – Agosto 2010

Ecco le più belle fotografie del National Geographic Channel.  Qui’ puoi vedere le top 20 fotografie della collezione di questo...

Chiudi