Anello: Viozene-Gola Scaglie-Mongioie-Bocchin dell’Aseo-Conoia-Viozene

Stando al meteo quello scritto qua’ sotto domani dovrebbe andare a farsi benedire comunque…

Partiamo in due alle 8e45 da Viozene dopo il primo risalto all’altezza del rifugio vediamo due con le ciaspole sul canale delle Colme (quello fatto sabato dai ripidisti e su tutti i forum) noi optiamo per la Gola delle Scaglie che percorriamo per meta’ sci ai piedi e per meta’ con ramponi comunque in condizioni ottime (probabilmente anche per scendere). Sopra e’ tutto ventato comunque percorribile benissimo con gli sci , meglio con i rampant. Arriviamo in cima al Mongioie alle 12e30 e si sta’ benissimo ma con il mio compagno arrivato prima di me di almeno un quarto d’ora decidiamo il da farsi, giu’ dalle macchine i progetti erano tanti tra cui la discesa del canale dei Barattoli oppure concatenare il canale del Conoia. Si vota per la seconda quindi via le pelli e giu’ per il bel pendio fino al Bocchin del l’Aseo , neve ottima in alto un po’ meno in fondo. Ripelliamo e dopo aver fatto i conti con un paio di crampi ricominciamo a salire, passiamo accanto alla bellissima dolina e arriviamo al primo dei canali del conoia (destra orografica, quello tutto a sinistra guardando da Viozene) . E’ immacolato e coperto da una glassa cotta al punto giusto e alle 13e40 ci buttiamo giu’ . La discesa è di quelle che ti segnano per sempre, almeno per me, me lo godo tutto  ma sinceramente non vedo l’ora che finisca perche’ le gambe mi cominciano a bruciare  . Arriviamo al sentiero che porta al rifugio e qui ci giochiamo la carta sbagliata, con la memoria all’anno scorso decidiamo di proseguire fino a Viozene nel fiume ma ben presto rimaniamo impantanati nella boschina e se si toglievano gli sci si sprofondava fino alla coscia, la lotta dura mezz’ora ma poi riusciamo a sbucare poco sopra l’ultima casa di Viozene.

In conclusione quando ti affinachi ad un ‘mostro’ i numeri escono quindi un ringraziamento di cuore a M. che mi ha supportato per tutta la giornata infrasettimanale con cinque o sei ‘Cavalieri del lavoro‘ in tutta la zona :->

2 marzo 2010

Video Youtube

 

Leave a Reply

Leggi articolo precedente:
Cima delle Roccate (2480 m) da Pornassino – Viozene

... se ti piace vista mare, vuoi crinali e canali da sognare e sopratutto sei nato per ravanare ... è...

Chiudi